Fitoterapia

GAMBE PESANTI: L’importanza di un aiuto adeguato

Gambe peasnti - Castanea CompostaSorbo, mirtillo, pioppo nero, castagno, olivo e ippocastano sono le piante sinergicamente attive contenute in CASTANEA COMPOSTA, una miscela di gemmoderivati classici formulata per favorire la naturale circolazione linfatica e supportare la tonicità dei vasi. Analizzando infatti i suoi componenti, risulta una integrazione degli effetti benefici di queste sostanze venotrope capillaroprotettrici: il sorbus domestica, considerato un rimedio specifico per le vene, ne tonifica la parete, ne combatte l’infiammazione e riduce i fenomeni di congestione; agendo inoltre positivamente sulla viscosità del sangue, migliora la sintomatologia correlata all’insufficienza venosa cronica. Anche il vaccinium myrtillus, grazie al contenuto in cumarine rende il sangue più fluido. Capace di normalizzare lo spessore del collagene capillare, il mirtillo contiene anche antocianine ad azione antinfiammatoria, antiossidante e vaso protettrice. Il populus nigra contribuisce a mantenere una certa fluidità del sangue e a evitare la formazione di microtrombi; a livello del sistema vascolare, soprattutto a livello delle gambe, svolge azione di tipo antisclerotica e antispasmodica arteriale. Le gemme di castanea vesca rappresentano un rimedio elettivo nel drenaggio del sistema venoso linfatico. Gli effetti di queste piante sono poi favorite dall’azione di sostegno dell’olea europaea per il benessere del sangue e della sua corretta circolazione. L’impiego delle gemme (da preferirsi, rispetto alla pianta adulta, poichè prive di principi tossici) di aesculus hippocastanum nella terapia delle patologie vascolari è ormai da tempo consolidato; dall’azione antiflogistica e antiedemica, l’ippocastano attiva la circolazione sanguigna, stimola il ritorno venoso e sostiene il tono delle vene.

PSC™ AESCULUS HIPPOCASTANUM è l’estratto di cellule staminali vegetali che offre, come variante altamente concentrata dei classici gemmo derivati, le proprietà di questa pianta, rimedio d’elezione per gli edemi e gli stati trombotici e, in particolare, per l’insufficienza venosa cronica. L’ippocastano deve le sue azioni a diversi componenti; in particolare l’escina, il principale componente fitochimico attivo, determina la riduzione del flusso transcapillare di acqua e proteine. Numerosi sono gli studi clinici a sostegno degli effetti benefici dell’ippocastano nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica e di edemi periferici, oltre che della sua attività diuretica e di riequilibrio elettrolitico, del suo impiego come antitrombotico, antinfiammatorio e nella riduzione di ematomi e infiammazioni post-operatorie e post-traumatiche.

L’azione spiccatamente drenante dei gemmoderivati classici contenuti in CASTANEA COMPOSTA e la stimolazione diretta delle funzionalità organiche di PSC™ AESCULUS HIPPOCASTANUM rappresentano un adeguato supporto nutrizionale, insieme a uno stile di vita sano, nell’attenuare e risolvere i disturbi da gambe pesanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...