Nutraceutica

Il Coenzima Q10 e il contrasto ai radicali liberi

Il nostro corpo sviluppa normalmente al proprio interno sistemi di difesa contro i radicali liberi che spesso necessitano dell'aiuto di supporti esterni. Parliamo degli integratori antiossidanti capaci di "detossificare" il nostro organismo.

Nel precedente intervento abbiamo visto l’importante ruolo del Coenzima Q10 nel contrasto ai danni precoci da invecchiamento. In quest’occasione vogliamo soffermarci sulla sua efficace azione contro le sostanze che fanno svigorire il nostro organismo: i radicali liberi.

Ma cosa sono i radicali liberi?

I radicali liberi sono molecole “instabili” che hanno origine nel mitocondrio, gli organelli addetti alla respirazione cellulare e alla ricarica energetica del corpo. Sono instabili perché caratterizzati da elettroni spaiati (singoli) che “rubano” l’elettrone mancante dalla molecola a loro più vicina. Tutto questo produce un negativo effetto domino che crea tante altre molecole instabili. Se non si frena in tempo questo processo, si verificano danni consistenti per le nostre cellule e di conseguenza per i nostri organi.

Che cosa causa la loro proliferazione? 

Sono diverse le cause che danno origine ai radicali liberi. Alcune dipendono da fattori endogeni ovvero presenti all’interno dell’organismo, altre da fattori esogeni legate all’ambiente esterno. I maggiori fattori “esterni” sono:

  • inquinamento
  • raggi ultravioletti
  • stress
  • fumo di sigaretta
  • consumo eccessivo di alcol
  • cibo “spazzatura”

Come possiamo difenderci dai radicali liberi?

Il nostro corpo sviluppa normalmente al proprio interno sistemi di difesa contro i radicali liberi che spesso necessitano dell’aiuto di supporti esterni. Parliamo degli integratori antiossidanti capaci di “detossificare” il nostro organismo. Questi supporti nutrizionali contengono sostanze o vitamine che la normale alimentazione non è in grado di assicurare nelle giuste quantità per il funzionamento dei nostri organi. In molti casi risulta perciò necessario fare ricorso agli integratori.

Tra le sostanze che agiscono maggiormente contro i radicali liberi, vanno menzionate:

  • Vitamina C
  • Vitamina E
  • Polifenoli
  • Glutatione
  • Rame
  • Coenzima Q10

L’efficacia del Coenzima Q10!

Diverse ricerche a livello internazionale hanno riportato la specifica azione antiossidante del Coenzima Q10 che agisce letteralmente come “scavenger” ovvero spazzino dei radicali liberi. Gli scavangers consentono l’intercettazione dei radicali liberi e la loro trasformazione in molecole più stabili, contrastando dunque i danni che possono provocare sui nostri organi. Questo spiega il grande beneficio che gli integratori a base di Coenzima Q10 hanno in un ampio ventaglio di disturbi e condizioni patologiche, da quelle neurodegenerative ai problemi di fertilità maschile.

Per ottenere risultati tangibili, è assolutamente importante utilizzare integratori di Coenzima Q10 con un’alta biodisponibilità (grado di assorbimento nel corpo). Accurate analisi biologiche hanno constatato che quelli in polvere e soluzione oleosa ad esempio non raggiungono più del 20% di assorbimento mentre ci sono integratori di Coenzima Q10 in microemulsione di ultima generazione, capaci di assicurare fino al 90% di efficace assorbimento del nutriente nel nostro corpo con benefici tangibili e duraturi! E’ bene saperlo!

Scopri nel prossimo articolo l’importanza del Coenzima Q10 rispetto ad alcuni specifici organi del nostro corpo!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...